Viewing posts categorised under: Pillole di benessere naturopatico

naturopatia e aromaterapia VINCERE LA SPOSSATEZZA PRIMAVERILE

Posted by OmShantiAyurveda in pillole di benessere naturopatico | 1 comments

cari amici e amiche 2 rimedi favolosi per "tirarci su", in questo periodo sento tutti lamentarsi per una stanchezza cronica che lascia con poche energie. Provate ad inalare il profumo della MENTA (Menta Piperita, Arvensis, Aquatica) mettete 2-3 gocce su di un fazzoletto e durante la giornata annusate a fondo. Nel diffusore, nei luoghi di lavoro o le stanze vissute durante il giorno, ponete  6-8 gocce di VERBENA ODOROSA (attenzione esistono varie verbene e piante con aroma simile, assicuratevi che sia Lippia Citriodora) e respirate il suo aroma agrumato. buona primavera    

CIRCOLO FUNZIONALE FEGATO/VESCICA BILIARE

Posted by OmShantiAyurveda in pillole di benessere naturopatico | 0 comments

- cari amici è arrivata la primavera, secondo la Medicina Tradizionale Cinese, la Medicina Esogetica Tedesca (Cromopuntura), l'Ayurveda, la Macrobiotica, e la Naturopatia in genere, in questa stagione il circolo funzionale e gli organi abbinati più sotto pressione sono fegato/vescica biliare. - ho già suggerito dei prodotti casalinghi per depurare e rinforzare il fegato, possiamo aggiungere che l'attività fisica è fondamentale per questo organo. Un'equilibrata e costante attività fisica permetterà di far circolare al meglio l'energia all'interno di questo organo,ottimizzando la circolazione del sangue nei vasi e in tutto il corpo. Il movimento ha anche un indubbia azione sul piano mentale ed emotivo, permettendo così di sciogliere tensioni e stress. Da prediligere le attività aerobiche non esagerate, la nostra solita camminata veloce (Nordic Walking) è l'ideale, e le attività tonificanti, rilassanti e di allungamento, yoga, taiji e stretching.                                                                       la pratica dello stretching dei meridiani è chiaramente indicata. - vediamo ora cosa è il circolo funzionale: è un insieme di organi, metabolismi, parti periferiche (muscoli, organi di senso, vertebre, ecc), attributi psicologici, ed emozioni, il tutto gestito dai meridiani (per dirla in modo molto semplice). - C.F.  Fegato/Vescica Biliare    il dinamismo                                                                                                                                                                                muscoli e tendini in generale, occhi, vista, anche, articolazione ileosacrale, fibromialgia, sciatalgia, talamo e sistema limbico, tonsillapalatina (adenoidi), stipsi, emorroidi, calcoli alla colecisti, ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia, stanchezza,      rabbia, collera, impulsività, la capacità di mettersi in tensione, di esprimere le emozioni, decidere e reagire, l'adattabilità, la flessibilità, il saper lasciarsi andare.          l'orario di massima attività dei meridiani è: dalle 23 all'1 per la vescica biliare e dall'1 alle 3 per il fegato  

depurazione del fegato e antinfiammatorio con tintura madre di tarassaco

Posted by OmShantiAyurveda in pillole di benessere naturopatico | 1 comments

cari amici impariamo a farci una tintura madre molto utile, la naturopatia ci insegna anche ad autoprodurre i propri "farmaci" o meglio i preparati per un benessere mantenuto. *Buona per fegato, reni, pelle, contrasta la cellulite drenando in modo efficace i liquidi corporei, elimina scorie, tossine, acne, ha un'azione stimolante sull'apparato digestivo ed epatico, favorisce il transito intestinale stimolando tutte le ghiandole e secrezioni connesse, ottima in fase di menopausa o di ciclo mestruale, stabilizza i livelli di glucosio nel sangue grazie all'inulina contenuta, ha un effetto anticolesterolo, previene i disturbi della vista, ha un'azione rimineralizzante del ferro ottima per le anemie, rinforza il sistema immunitario. *contiene alcoli triterpenici (taratolo, taraxerolo, beta amirina, armidiolo); steroli (stigmasterolo, beta-sitosterolo); vitamine (A,B,C,D); acidi fenolici (caffeico, p-idrossifenilacetico), amminoacidi, inulina, pectine, colina, principi amari (tarassacina), sali minerali, tutte sostanze preziose per l'organismo *si consiglia per un adulto l'assunzione di 50 gocce in poca acqua 3 volte al giorno lontano o prima dei pasti, potremmo prenderlo per 1 mese ad ogni cambio di stagione come prevenzione o nei momenti di bisogno per i disturbi indicati *le controindicazioni sono legate ad allergie alla pianta o a disturbi di gastrite, ulcera o acidità di stomaco *preparazione si utilizzano foglie e fiori raccolti in primavera ben lavati e sgocciolati in un solvente alcolico a 45° (il normale alcool alimentare venduto al supermercato è a 95° basta mettere 460 ml di acqua e poi raggiungere il litro con l'alcool avremo un solvente a 45°     le proporzioni sono droga/solvente    1/10   sul peso, si lascia in infusione per 25-30 giorni e poi si filtra, imbottigliato in vetro scuro con tappo scuro dura 2 anni

Reumatismi il mondo vegetale ci aiuta

Posted by OmShantiAyurveda in pillole di benessere naturopatico | 0 comments

cari amici i disturbi reumatici sono sicuramente molto diffusi da quelli di breve durata a quelli cronici. Sono disturbi che si manifestano con infiammazione e dolore L'artiglio del diavolo (Harpagophytum Procumbens) ha un'attività prevalentemente sintomatica, cioè riduce l'infiammazione e il dolore migliora la capacità di movimento dell'articolazione, usato prevalentemente su artrosi dell'anca, del ginocchio e nel mal di schiena zona lombare oggi disponiamo di sufficienti studi farmacologici e clinici i principi attivi che ci aiutano in questi casi sono dei glicosidi iridoidi tipo l'arpagoside con forte effetto antinfiammatorio la dose è di 50-60 mg/die in capsule perchè fortemente amaro e lontano dai pasti sconsigliato in caso di reflusso gastroesofageo o acidità L'incenso (Boswellia Serrata) ha un'attività antinfiammatoria molto studiata e provata sia in ambito farmacologico che clinico sembra avere un'azione molto più profonda rispetto alla semplice azione sintomatica, uno studio clinico sull'uomo (Sontakke et al. 2007) ha dimostrato che la Boswellia impiega più tempo ad agire rispetto ai comuni farmaci antinfiammatori FANS ma alla sospensione della cura mentre con i normali farmaci termina immediatamente il beneficio, con la Boswellia perdura per mesi, secondo alcuni studiosi questa modalità,indica una capacita della pianta di influenzare la malattia in un modo più profondo ben oltre il sintomatico. I principiattivi sono gli acidi boswelici contenuti nella resina (incenso) è consigliata l'assunzione di estratti titolati al 60-70% in acidi boswelici al dosaggio di 200-400 mg ai pasti. Il salice (Salix spp.) ha una conosciuta attività antinfiammatoria in passato si pensava derivante dall'acido salicilico, oggi grazie agli studi fatti, in particolare (Bone et at. 2013) sappiamo che è la sinergia di questo acido con flavonoidi, procianidine oligomeriche e tannini, a promuovere la sua spiccata attività antinfiammatoria. bisogna ricordare che il salice al contrario dell'acido acetilsalicilico (aspirina), è ben tollerato dalla mucosa gastrica. Trova precisa indicazione nel mal di schiena lombare nelle artrosi di grado lieve e in generale nei disturbi reumatici lievi, come anche le due piante precedenti può e deve essere usato per periodi prolungati. Estratto di salicina 120-340 m/die non indicato per i bambini.    

Blogger: Mauro Bosetti

Il lavoro che svolgo mi permette di confrontarmi continuamente con me stesso e con gli altri oltre che darmi la possibilità di continuare a studiare, metto a disposizione la mia esperienza con sedute di Naturopatia, massaggi Ayurvedici, Reiki e Craniosacrale, Classi di Yoga, Seminari Esperienziali, Conferenze, Campi di Meditazione e Corsi di Nordic e Yoga Walking, avvicinando le persone al benessere psico fisico. Il mio motto è “tutto quello che la scienza può scoprire o sintetizzare, la natura ce lo ha gia dato”

Tanto amore Mauro Swami Deva Yusuf